RICHIEDI INFORMAZIONI

MASTER IN CONCEPT CATERING ED ORGANIZZAZIONE DI EVENTI

Il corso professionale in collaborazione con BIBENDUM, azienda italiana capace di trasformare in un’unica, indimenticabile esperienza i traguardi più importanti di un individuo o di un’organizzazione, privati o professionali. In maniera ricercata ed esclusiva, e con una personalità nitidamente riconoscibile nel settore, realizza servizi deluxe di catering, food service, ristorazione, food show, cooking training e wedding. Negli eventi Bibendum, cibo e scenografia si fondono in un vero e proprio binomio artistico, realizzato a immagine e desiderio del committente.
Il corso fornirà ai partecipanti una carrellata delle principali caratteristiche della attività di catering mirata ad eventi di fascia alta.
Un overview generale consentirà agli studenti FGA di capire che cosa fa una azienda di catering, quali problematiche si affrontano, quali caratteristiche differenziano profondamente il catering dalla ristorazione: attraverso esperienze reali e concrete di clienti, gli studenti saranno il più possibile coinvolti tramite l’immedesimazione in casi e situazioni reali. Dalla comunicazione al commerciale, dalla logistica agli allestimenti. 
 
 
 

DETTAGLI DEL CORSO

Il corso dura 50 ORE di

propedeutica in laboratorio

(tecniche teorico-pratiche) 

+ tirocinio pratico

presso BIBENDUM

 

Frequenza: Giovedì e Venerdì


Orario: 18:00 - 21:00 

Le classi FGA sono formate da pochi studenti, in modo da poter essere seguiti al meglio dagli chef e dal coordinamento didattico.
 

 

PIANO STUDI

CARATTERISTICHE GENERALI DI UNA AZIENDA DI CATERING

  • Introduzione
    • Autopresentazione dei partecipanti: storia, motivazioni, obiettivi
    • Breve presentazione di Bibendum: storia, clienti, numeri
    • Il settore del catering: Definizioni, storia, segmentazione del mercato, tipologie, operatori
  • La catena del valore in una azienda di catering
    • Il modello di business
    • Differenze tra catering e ristorazione
    • Descrizione del flusso e dei principali processi
    • Gli attori interni ed esterni
  • Tipologie di eventi:
    • Tipo di servizio
      • coffee break, colazione, colazione di lavoro, brunch, pranzo/cena placè, cocktail party, gala, aperitivo, dopocena, buffet,
    • Tipo di cliente
      • Privato/Corporate
      • I diversi tipi di interlocutori e approcci
      • L’EVENTO CORPORATE
      • L’EVENTO WEDDING
    • Calendario e tempistica
    • Le complessità relazionali
    • La gestione dell’ansia
    • Le tipologie, le tradizioni ( religioni e le intolleranze )
  • Location
    • Scelta,
    • Caratteristiche, attrezzature, vincoli
    • Il sopraluogo
  • Le stagioni
    • Scelte e mood
    • Indoor – outdoor
    • Le ricette stagionali
  • Le normative
    • burocrazia per attivare i catering
    • normative per temporay pop up

 

FOOD: LA CUCINA NEL CATERING

  • Cibo e ricette  adeguate al  catering
    • La scelta del cibo adeguato a spazi, tempi, numero Ospiti, stagione, flussi di servizio, budget, tipologia  di cliente;
  • Tipologie di cibo sulla base dell’evento:
    • coffee break, colazione, colazione di lavoro, brunch, pranzo/cena placè, cocktail party, gala, aperitivo, dopocena, buffet
  • La catena operativa
    • Cucina in sede
    • Packaging e trasporto
    • La cucina presso l’evento
    • La cucina a vista degli ospiti
  • Food cost e quotazione
  • Le differenze rispetto alla ristorazione
  • Qualche esempio ai fornelli

 

EXPERIENCE:  LO STILE DELL’EVENTO  

  • Il supporto al cibo
    • le nuove tendenze del servizio
  • Lo stile dell’evento
    • costruzione delle scenografie estetiche
  • Allestimenti:
    • Presentazione delle proposte food:
    • supporti;
    • la scelta e suggerimenti arredi: tavoli, sedie, tovagliato, posate, bicchieri, plance
    • tensostrutture, allestimento scenografico
  • Lo studio dei volumi
    • rapporto arredi ospiti tempi orari
  • La creatività nel servizio
    • modi nuovi e originali di fare servizio ristorazione/food design
  • Il servizio
    • La scelta del personale (casting)
    • Rapporto cucina – sala
    • Il servizio in funzione delle diverse tipologie di evento
    • dimensionamento dello staff
    • Le differenze con la ristorazione

 

LE FASI OPERATIVE

  • Dal contatto al contratto 
    • La relazione col cliente
    • Il ruolo dell’account
    • Calcolo costi e offertazione
    • Vendere il valore
  • Organizzazione e logistica: “quello che il cliente non vede”
    • Dopo il contratto
    • Pianificazione servizio, attrezzature, trasporti, acquisti
    • elenco  delle attrezzature da portare alla location dell’evento
    • Costruire il ”palcoscenico” (la zona clienti) e il “backstage” (cucina e stoccaggio)
    • Le istruzioni per lo staff
    • Organizzazione dei trasporti
  • L’evento e il post-evento
    • L’arrivo in loco e la predisposizione
    • La gestione del cliente e degli ospiti
    • L’imprevisto
    • La chiusura, lo sgombero e la formalizzazione

 

ESERCITAZIONE PRATICA: Simulazione dell’ organizzazione di un evento

  • Intervista a un cliente  per raccogliere le specifiche e i desiderata (con la partecipazione eventuale  di un vero cliente di Bibendum)
  • Breef interno
  • Progettazione dell’evento
  • Scelta del menù
  • Costificazione e offerta
  • Preparazione dell’evento
  • ORGANIZZAZIONE EVENTO

 

FORMATORI

I docenti sono tutti operatori con esperienza consolidata sul campo, che trasferiscono ai corsisti FGA importanti nozioni della cucina italiana, da quella tradizionale a quella più moderna e creativa. Ogni tematica viene affrontata con un approccio pratico: attraverso l’esperienza professionale dei formatori, gli studenti hanno infatti la possibilità di confrontarsi direttamente con il mercato di riferimento che li attende.

SABRINA LAZZERESCHI
Art Director e Fondatrice di Bibendum

La scenografia è affidata a Sabrina Lazzereschi, professionista specializzata nell’arte del ricevere, conoscitrice degli usi e costumi internazionali, collaboratrice e docente in prestigiose accademie di design.

MARTA PULINI
Chef e Fondatrice di Bibendum

La creatività in cucina è affidata a Marta Pulini: “Miglior Chef Femminile” per la guida Veronelli America, ha cucinato per star internazionali come Robert de Niro, Steve Martin, Isabella Rossellini, Ralph Lauren, Gaetano Pesce, Brad Pitt, Hillary Clinton, Gwyneth Paltrow e molte altre celebrità che hanno apprezzato il suo estro, la sua professionalità e la sua esperienza.

GAIA LAPINI
General Manager Bibendum

DARIA VITALI
PR e Relazioni commerciali

MARCO DURANTE
Pianificazione e logistica

RICCARDO PATERLINI
Account Manager

NICOLA PETRUCCI
Food Manager

ANNA ERBA
Ricerca e Procurement

ELENA PETZCOLLER
Wedding Planner Bibendum

LINO SALEMME 
Responsabile G3 – servizi di sala

 

TIROCINIO PRATICO

Il tirocinio, svolto presso BIBENDUM, è la parte più importante del corso professionale 
FGA. Al tirocinio può essere data una frequenza flessibile che va incontro agli impegni dello studente, secondo la calendarizzazione degli eventi in programma.

 

MATERIALE DIDATTICO

In dotazione, oltre la divisa professionale, 
vengono date le dispense di ogni lezione ed una bibliografia a cui fare riferimento.

 

ATTESTATO FGA

L'attestato rilasciato al termine del corso è un passepartout per il mondo  del lavoro in quanto certifica la frequenza dello studente al corso. Nella sede di Milano è rilasciato un attestato di competenza riconosciuto anche a livello internazionale dato l'accreditamento che FGA ha ricevuto da Regione Lombardia e date le importanti collaborazioni di cui si avvale la scuola.

 

INFO

Chiama ora per fissare un colloquio di selezione e per ricevere altre infos sui corsi allo

02.36518286 (Milano)

RICHIEDI INFORMAZIONI

Per maggiori informazioni
chiamate al numero

oppure scrivete a:

oppure compila il form

accetta i termini di Privacy